ULTIMA GIORNATA- TUTTI CONTRO TUTTI

ULTIMA GIORNATA

BIANCHI

BLU

3

3

1

FILOSOFO

ROCCO

2

UTO UGHETTO

CRISTIAN

3

GIORGINO

ANDREA MISTER

4

FRANCESCO

GIGI SLEDGE HAMMER

5

KUTU

ELIO

6

VAN SCOPPEL

ANTONIO

7

RINGHIO

MANU

8

GIORGIO METAL

ENZO

9

BOLO BOLO

HRUBESCH

10

MATTE

RINO

11

HANDY

TOMMY

12

ROMITZ

ROBY SCALA

13

ROMPEO

CLAUDIO

14

SEAN

15

16

17

18

19

MARCATORI

HANDY 3

ENZO

FEDE

HRUBESCH

HANDY - MATTEO

CLAUDIO-GIGI SLEDGE HAMMER




                                                Perché farsi del male?


 

Il famoso detto” PIUTTOSTO CHE NIENTE E’ MEGLIO PIUTTOSTO “calza a pennello

per questo Sabato, se i blu avessero perso, Tommy la volpe, si sarebbe ritrovato secondo dopo
mesi di primato , se avessero perso i bianchi il duo eno-filosofico, Ughetto e il Filosofo,
si sarebbero dovuti riasciugare la fronte e riprendere l’inseguimento.

Come in una disputa politica degli anni 80 Ughetto De Mita e Rino Craxi hanno preferito

il compromesso quasi storico , 2 punti per uno non fanno male a nessuno, a meno che non siano

di sutura e che tu sia in campo però…

L’interpretazione del detto per Ughetto è stata: “piuttosto che niente è meglio più tosto”
e ovviamente si è avvalso della grande prestazione di Handy , in effetti più tosto di lui è difficile trovarlo.

Rino il mastino invece non è riuscito a farsi capire bene dai suoi, forse perchè tolte le bestemmie

il concetto non era così chiaro.

Infatti Hrubesch ha capito ; “ piuttosto che niente meglio più toast “ e si è limitato a segnare
solo un gol perché il resto del tempo lo ha passato a vedere quando scattava il timer della
tostiera.

Enzo per contro ha capito: “meglio tu piuttosto” e l’ha messa dentro a scanso di equivoci.

Fede invece ha capito bene e guardandosi in giro ha compreso bene che il più tosto era lui e
con il suo goal ha contribuito a far si che le cose siano rimaste invariate .

Forse è meglio così, la corsa a “re di Baggio” è aperta sicuramente per i 3 dell’Ave Maria ,
il bisonte amico non è completamente tagliato fuori mentre per Frà Rino, il campione , ormai
è una pratica chiusa.

Il trio dovrebbe perdere 6 partite e alla chiusura ne mancano 13-14, sembra molto improbabile.

Ai posteriori l’ardua sentenza.




 

Alla prossima.