ULTIMA GIORNATA- TUTTI CONTRO TUTTI

ULTIMA GIORNATA

BIANCHI

BLU

4

4

1

BETTU

FILOSOFO

2

UTO UGHETTO

LILLO

3

GIORGINO

GIGI SLEDGE HAMMER

4

FRANCESCO

CRISTIAN

5

GIORGIO METAL

FELIPE

6

XABI PHILO

DAVIDE RECOBA

7

KEVIN

PINO

8

ROMPEO

ENZO

9

BENOIT

SEAN

10

MATTEO

RINO

11

BOLO BOLO

FEDE

12

VAN SCOPPEL

ALE RECOBA

13

BEPPE

STEPHAN

14

FABIO

HRUBESCH

15

PASQUA

16

17

18

19

MARCATORI

SEAN 3

BENOIT 2

FEDE

KEVIN

XABI PHILO

UOMO SKY

SEAN-FILOSOFO

XABI-PHILO -FRANCESCO




 

                   MEGLIO IL PALLONE DEL TAMPONE

 

Telegiornali, internet e carta stampata fanno di tutto per abbatterci.

Contagi di qui, tamponi di là, omicron, delta , gamma , virologi attori,

green pass , tamponi… adesso basta ci avete rotto i cog….

Neanche Dante avrebbe potuto creare un girone tanto infernale e forse l’incipit

sarebbe stato così :
 

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai in una farmacia sguarnita
ché la dose di vaccino era smarrita.

 

Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
senza verde pass la taverna è divietata
che nel pensier rinova la paura!

L’ambientazione sarebbe potuta essere un girone infernale dove un grande fiume
di lacrime e paura sfocia in un lago di cacca.

La corrente del fiume porta velocemente gli ominidi verso quel lago di cacca

dove ormai la gente senza forza cerca di galleggiare quasi senza reagire.

Una figura mitologica, dal nome beneaugurante di Speranza, mezzo scienziato

e mezzo scemo, cerca di convincere i merdaioli che con un salasso vaccinale

ci si può salvare dalla bolgia ma più che salvarsi il salasso non e è altro che una

droga che inganna i sensi .

Il puzzo diventa profumo , il marrone diventa verde e odi canti di gioia invece che

urla , tu credi di essere in paradiso ma sempre nella merda sei anche se credi

diversamente.

Quando tutto sembra perduto arriva da lontano un vascello della Onlus Baggio2

che cerca di salvare chi invece non si sente un ominide.

Il capitan Stefan nella nebbia olente scorge 15 guerrieri blu e 14 bianchi, accaniti

partecipanti delle mitiche sfide di calcio in piazza Santa croce a Firenze.

Si dirige velocemente con il suo natante e aiutato da Matteo mezzo uomo e mezzo

polpo che con i suoi lunghi tentacoli issa a bordo tutti quanti.

Rapida doccia di prosecco della cantina del conte Ughetto e via verso l’isola

che i merdaioli rassegnati non riuscivano nemmeno a vedere.

Ad attenderli il padrone di casa il conte Ughetto che con un breve discorso di

benvenuto terminava dicendo qui non ci sono tamponi ma solo palloni e rivolto

a Rino chiosava “non ci sono vaccini ma solo vacconi”.

Il conte distribuiva le maglie bianche e blu e chiamava il notaio Gerardo de Medici

a dirigere la tenzone.

Per almeno una giornata si guard i merdaioli e tristaioli dall’alto in basso perché

il folbal è gioia , amicizia e divertimento alla faccia di Speranza.

Il cantico finisce con l’arrivo del guerriero teutonico che con spavalderia brandisce

una lunga baguette regalata dal belga Benoit , cercando di abbattere i pipistrelli di
Wuhan e mangiarseli vivi come vaccino.

Tornando ai tempi nostri , altro pareggio frutto di una partita combattuta.

I bianchi con un centrocampo da favola, con Bolo Bolo di punta, una difesa arcigna
e un gran portiere, sulla carta sembravano i favoriti.

Ma la sontuosa prestazione di Sean , le incursioni di Federico il bisonte amico, la

duttilità difensiva del quartetto Gigi,Cristian,Felipe,Pino a centrocampo Enzo perfetto
nei passaggi e nella visione di gioco e Rino il solito mastino bestemmiatore.

Il furbetto capitano bianco si è avvalso della famiglia Cauet ma noi abbiamo risposto

con la Pino’s family che fino agli infortuni avevano garantito corsa sulle fasce.

Purtroppo gli infortuni continuano a falcidiare tutti nei blu Pasquale si è fatto male

addirittura prima di entrare , il sottoscritto ormai non fa notizia ma per fortuna che
c’è il polimister Stephan che smette la tuta da allenatore e entra in sostituzione

di qualche infortunato giocando in maniera eccelsa, sarebbe stato uomo sky se il filosofo

non avesse fatto i miracoli.

Il 2022 inizia come è finito il 2021 , pareggio con goal e fondamentalmente giusto.



 

Alla prossima