ULTIMA GIORNATA- TUTTI CONTRO TUTTI

ULTIMA GIORNATA

BIANCHI

BLU

3

5

1

FILOSOFO

ROCCO

2

UTO UGHETTO

PASQUA

3

GIORGINO

CRISTIAN

4

FRANCESCO

ANDREA MISTER

5

ROMPEO

ER MATTEO

6

KUTU

ELIO

7

ROMITZ

JOSE’

8

BENOIT

ENZO

9

GIORGIO METAL

CLAUDIO

10

MATTE

RINO

11

VAN SCOPPEL

FEDE

12

BOLO BOLO

TOMMY

13

HRUBESCH

LILLO

14

SEAN

MICHELE

15

FULVIO

ALE GENEPY

16

ROBY SCALA

FELIPE

17

18

19

MARCATORI

BOLO BOLO

SEAN

TOMMY 2

FEDE 2

CLAUDIO

UOMO SKY

MATTE-BOLO BOLO

CLAUDIO-JOSE’

                               



   IL RITORNO DEL MUSTANG


 

Si sa che il calcio non è una scienza esatta, non sempre 2+2 fa quattro , di solito

nello sport chi è più forte vince , chi gioca meglio vince , chi ha più tecnica vince.

Il bello del folbal invece è che,chi gioca meglio prende 2 pere in 5 minuti e perde ,

ogni allusione al derby non è puramente casuale, che una squadra di B elimini una di

A perché al 90° azzecca il tiro della domenica con lo stopper che non ha mai segnato
in vita sua neanche all’oratorio.

Sabato è successo anche da noi , i bianchi forse hanno giocato meglio, del resto con un
centrocampo di chi ha frequentato le nazionali, mentre qualcuno di noi le nazionali al
massimo le ha solo fumate… del polpo Matteo che frega più palloni di un socialista

degli anni 80 ma 4 legni e una gran partita di Claudio , Rino e dei centrali difensivi

limita i danni,

Se è vero che Bolo Bolo e Sean sono clienti difficili è anche vero che con Tommy e

Fede davanti che strappano e tirano come bufali impazziti la vita della difesa bianca

è stata duretta.

Poteva essere pareggio, ma come dicevano i vecchi cronisti sportivi, vince chi segna di

Più e i blu così hanno fatto.

Però tutto passa in secondo ordine perché dopo mesi e mesi finalmente è tornato sul

prato (finto) del Baggio II, il capocannoniere per eccellenza , lo scattista della fascia,

l’ispiratore degli artisti del lancio lungo :

ALEAO IL MUSTANG

nemico di Furia cavallo di west che beve solo caffè, lui scorazza per le praterie

con una borraccia a mo’ di San Bernardo piena di Genepy che gli dà quello sprint

che gli permette di bruciare erba e avversari.

BENTORNATO !!!!!

Per mesi non ci è mancato solo un big del folbal ma soprattutto un amico e un’anima

del gruppo per cui non ti preoccupare del rigore sbagliato nessuno ci ha fatto caso…

Anche Hrubesch ti ha omaggiato facendosi trovare in forma, ovviamente non calcistica,

ma una bella e rotonda forma di fontina per farti sentire a casa…

Un benvenuto anche al giocatore n.ro 84 Michele che ha già messo dietro in

classifica ben17 giuocatori.





Alla prossima