ULTIMA GIORNATA- TUTTI CONTRO TUTTI

ULTIMA GIORNATA

BLU

BIANCHI

6

10

1

KEWIN

FILOSOFO

2

LILLO

UTO UGHETTO

3

CRISTIAN

GIORGIO METAL

4

CARLOS

GIORGINO

5

PASQUA

FULVIO

6

KUTU

BEPPE

7

FILIPPO 3B

ROBY SCALA

8

FEDE

ROMPEO

9

TIA

MANU

10

BOLO BOLO

BENOIT

11

GIOVANNI

HRUBESCH

12

ENZO

BOCA

13

CUCCIOLO

TOMMY

14

VAN SCOPPEL

HANDY

15

DINO

CLAUDIO

16

STEPHAN TATTOO

17

18

MARCATORI

TIA 2

TOMMY 5

CUCCIOLO

HRUBESCH 2

FILIPPO 2

HANDY 3

GIOVANNI

UOMO SKY

GIOVANNI-BOLO

HANDY-TOMMY

Dal Padel alla brace


 

Visto il risultato forse per i blu sarebbe stato meglio giocare nel campo dietro
la porta sud.

Ci sono 4 bei campi da padel che potevano ospitare la svogliata truppa blu, invece

la forza dell’abitudine ha portato i blu al Baggio 2.

Niente di più sbagliato, perché a padel il massimo della distanza da percorre scattando è

di 10mt. contro gli 80 del campo lungo ma soprattutto non serve correre per smarcarsi mentre

nel folbal è indispensabile.

In sintesi per i blu poteva essere una bella giornata di divertimento con i racchettoni ed invece…

dal padel alla brace…. dei bianchi.

I fuochisti Benoit e Rompeo hanno tenuto la brace del centrocampo sempre viva , cucinando i

gli stanchi mediani blu come in una grigliata sudamericana al parco Trenno.

Per una ventina di minuti la partita è stata alla pari poi il tracollo blu, non correva quasi più nessuno
e quei pochi che lo facevano giravano a vuoto rincorrendo il pallone che girava fra

i piedi dei bianchi.

Se poi ci mettiamo , errori tattici (fare fuorigioco su Tommy? ) , vecchi di merda che entrano, Bolo Bolo
che deve andare via alla fine del primo tempo,ecco spiegati i 10 goal.

I blu speravano nel filosofo e in Hrubesch ed invece… grandi parate e il teutonico che ne fa due

prendendo pure la traversa.

Tonny 5 goal Handy 3 a dicono lunga sulla partita e grazie agli strappi di Tia , alla freschezza di Giovanni,
a Filippo che comunque la mette sempre , il passivo è stato contenuto un -4 che fa bruciare meno il sederino.

Se Sparta piange Atene non può ridere troppo perché i primi 7 della scorsa stagione sono indietro

Perché in testa ci sono Handy e Claudio Catania , finalmente facce nuove cosa che non succede

Nella classifica dei goleador , sul manifesto c’è sempre il faccione di Tommy.

Bravi a tutti i bianchi ma non illudetevi perché oggi sei bianco e vinci magari domani sei blu e vinci

ma poi torni bianco e ne perdi tre di seguito.

Se c’è di mezzo il Tutti contro tutti e il famigerato sorteggio del capitano non c’è certezza del domani
è tutto in bilico come il recupero quando perdono i bianchi….

Un’ultima precisazione,nei blu il sottoscritto è capitano non certo per meriti ma perché sono il più vecchio,
Stefano è l’allenatore , il tattico e dirigente unico.

Quello che decide è per il bene della squadra e i cambi non sono solo tattici ma anche per far giocare tutti,
quindi…



 

Alla prossima